NEW WORLD ORDER, A K Edizioni, è il secondo romanzo di un giovane autore di talento, Alessandro Siani, trentenne psicopedagogista milanese che già con il precedente lavoro,Julia & Alek – I misteri di GreenKitch, uscito nel 2011, aveva evidenziato verve creativa e capacità affabulatoria, qui stilisticamente affinate e messe al servizio di un ben costruito puzzle fantapolitico.

LA TRAMA

I 9 membri della più potente loggia massonica di sempre, denominata l’ “Occhio”, per lo straordinario potere manipolatorio che le consente di far credere alle persone tutto ciò che vogliono, tramano in segreto  allo scopo di diventare padroni del mondo e instaurare un nuovo ordine che nessuno può comprendere. Ciò anche grazie all’aiuto esterno di altri personaggi diversamente potenti, che comprendono Capi di Stato e di mafie come la Yakuza giapponese, Direttori di illustri giornali e dei più potenti servizi segreti del mondo.

I NOVE CHE ASPIRANO A DOMINARE IL MONDO

Tra i nove figurano esponenti di spicco del Gotha politico ed economico/finanziario mondiale, per “qualità” proprie o legate alla famiglia di provenienza, da Charles Washington Jr, discendente dal primo Presidente Usa, a Gustav Ericsson, rampollo del magnate della telefonia svedese, a Richard Schroder, frutto della relazione segreta fra Hitler e la sua segretaria Christa Schroder (degno nipote di cotanto nonno, a chi gli domanda chi sia il suo dio risponde senza esitare: “lo state guardando. È di fronte a voi e vi guarda a sua volta. Il suo nome è il mio nome”). I membri dell’Occhio non esitano nemmeno davanti a stragi d’innocenti e torture, ad eccezione del giovanissimo hacker Stephan,i cui tardivi dubbi non basteranno però a permettergli di uscire indenne

UNA RILETTURA DISTOPICO/COMPLOTTISTA

Tra cavalli demoniaci e concessioni alle masse funzionali a garantirne un più capillare controllo, straordinarie scoperte i cui effetti potenzialmente salvifici sono neutralizzati da singolari terremoti e omicidi travestiti da infarti, NEW WORLD ORDER rilegge epocali eventi storici in un’inquietante quanto trascinante chiave distopico/complottista, che tiene i lettori incollati alle pagine. Una rilettura – che si tratti della misteriosa morte di Osama Bin Laden o dell’incidente di Gleiwitz che fornì alla Germania l’occasione di invadere la Polonia – supportata da accurate basi documentaristiche

L’EPILOGO

L’epilogo di NEW WORLD ORDER di Alessandro Siani, sebbene non meno inquietante delle pagine che la precedono, ha però il valore aggiunto di lasciare aperto un barlume di speranza: quella di un’umanità oppressa, colpita al cuore, devastata, ma non del tutto spenta né piegata ai biechi voleri dei “nuovi dei”:

VOGLIO CHE NON PERDIATE LA SPERANZA,  (..) CHE SAPPIATE CHE QUALCUNO CHE CREDE NELL’UMANITÀ C’È, CHE NON SIAMO SOLI”

E SE NON FOSSE FANTAPOLITICA?

E se anziché di fantapolitica si trattasse di una lettura iper-realistica di alcuni dei principali eventi che hanno contrassegnato la nostra storia? È proprio questo l’interrogativo di fondo con cui ci lascia l’ultima pagina di NEW WORLD ORDER di Alessandro Siani, insieme alla sensazione di un tentacolare Grande Fratello a 9 teste che spia e controlla la vita del mondo per deciderne in segreto le sorti.

Certo è che molte delle tesi abbracciate dal giovane autore milanese appaiono tragicamente anche troppo credibili. Ad esempio, appare sin troppo facile immaginare che, per tutelare gli interessi delle “grandi sorelle” farmaceutiche, si possa arrivare a impedire la divulgazione di scoperte scientifiche capaci di debellare alcune tra le più pericolose malattie del mondo.

I PERSONAGGI

Ben scolpiti i personaggi, animati da contraddittori sentimenti, tra i quali emerge l’invidia di Richard nei confronti di Charles, che è riuscito a riottenere il suo cognome, Washington, mentre lui è costretto a portare quello della madre che non sente suo, ma anche le paure/velleità di fuga del povero Stephan, finito in un mondo in cui non si riconosce e dal quale vorrebbe allontanarsi.

NEW WORLD ORDER di ALESSANDRO SIANI: UN’AVVINCENTE RILETTURA DISTOPICO/COMPLOTTISTA DI ALCUNI DEI PIU’ IMPORTANTI AVVENIMENTI DEGLI ULTIMI ANNI